Piazza Giuseppe Giacchino Belli a Trastevere


La piazza, situata all'inizio di viale Trastevere, è dedicata a Giuseppe Francesco Antonio Maria Gioachino Raimondo Belli (1791-1863), poeta italiano conosciuto soprattutto per le sue poesie in dialetto romanesco e per il forte senso di appartenenza con Trastevere e con i trasteverini.

Il monumento è stato realizzato dallo scultore siciliano Michele Tripisciano (1860-1913) ed è stato posato sulla piazza nel 1913 (lo stesso anno della scomparsa di Tripisciano). Nonostante il traffico dell'incrocio in cui si trova la piazza (tra lungotevere, ponte Garibaldi e viale di Trastevere), la statua dedicata a Gioacchino Belli non passa assolutamente inosservata, anche se la bellezza degli scorci sono limitati a causa della costante presenza di auto.

(vista da Ponte Garibaldi)

 

Alle spalle del monumento, attaccata alla stazione dei taxi, è presente una piccola zona verde che porta proprio dietro piazza Sonnino, verso il vecchio quartiere Mastai. Si narra che nelle notti di agosto sia meglio non sostare in questa area, in quanto popolata da strane presenze ultraterrene che si divertirebbero a far morire di paura gli ignari passanti... le solite storielle metropolitane.

Da ricordare uno degli utlimi grattaccheccari di Roma, presente su lungotevere appena lasciata piazza Giuseppe Gioacchino Belli.

 

I migliori stornelli romani
Interpreti e canzoni di Trastevere e di Roma
Video e melodie trasteverine

TRASTEVERE.tv 2015 - info@trastevere.tv